+39 335 7682644
info@circololasoffitta.it

logo soffittaRicordare "La Soffitta" nei suoi primi 50 anni, significa rileggere un capitolo significativo della vita culturale e artistica della città di Vicenza. I primi decenni del dopoguerra sono stati essenziali per la formazione di tanti artisti, catturati dai nuovi movimenti culturali, affascinati dalle esperienze emergenti nel campo della figurazione artistica europea e americana. Otello De Maria, il carismatico fondatore del circolo "La Soffitta" aveva intuito l'importanza di avvicinarsi, conoscere, e trasmettere le nuove tendenze, e come lui, altri insigni personalità vicentine si affacciavano oltre i confini nazionali per esplorare nuove modelli in tutte le discipline umanistiche e scientifiche. "La Soffitta" si presenta ricca di questo bagaglio alla Biblioteca "La Vigna" l'importante istituto vicentino specializzato nella documentazione degli studi sull'agricoltura e sulla cultura del mondo contadino, fondata da una felice intuizione da Demetrio Zaccaria, verso la metà del secolo scorso. La collettiva, in questa occasione, è ospite nello stesso complesso edilizio, nella residenza dell'Avv. Gallo, progettata dall'Arch. Scarpa per accogliere la preziosa collezione di opere del proprietario appassionato e profondo conoscitore dell'arte. "La Soffitta", "La Vigna", una sorta di gemellaggio culturale, affondano entrambe le radici nei fermenti del dopoguerra vicentino, una eccellente espressione di creatività di illustri cittadini, sostenuti da una grande cultura: Otello De Maria, Demetrio Zaccaria, Ettore Gallo, Carlo Scarpa. In questa magica atmosfera si presenta al pubblico "La Soffitta" di oggi, unita allo scopo di dare, con dedizione e passione, continuità all'opera intrapresa.

Il Presidente della Soffitta
Davide Piazza

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando la navigazione del sito autorizzi l'uso dei cookies e accetti la Privacy Policy.